Se non vuoi perderti nemmeno una ricetta unisciti al mio blog!

Stai cercando una ricetta?

Lisa

Benvenuti nella mia cucina!
Non c'è niente di più appagante che vedere i miei ospiti soddisfatti dopo aver mangiato uno dei miei piatti.

22/06/11

Spezie: abbinamento coi cibi

Quante volte vi è capitato di ritrovarvi con delle spezie e non sapere come usarle? Beh.. a me spesso!
Per risolvere questo problema qui di seguito ho messo le principali spezie con indicazioni per abbinarle ai cibi.
Spero di poter dare una mano a chi come me si trova spesso davanti a questo dilemma!



Anice stellato: sapore intenso. Utilizzato per: piatti orientali, maiale, anatra/pollo, piatti di pesce/molluschi e marinate.

Cannella: sapore dolce. Utilizzato per: piatti mediorientali, miscele di curry, dolci / dolci alla frutta, pane, latte, dolci al cioccolato.

Cardamono: sapore pungente e profumo di limone. Utilizzato per : preparazione curry, stufati, salamoie, paste, dolci, piatti di frutta, pane a lievitazione veloce.

Chiodi di garofano: sapore dolce e forte. Utilizzato per: prosciutto, maiale, zucche, dolci, mele, brodi.

Coriandolo: sapore di limone. Utilizzato per: piatti indiani e messicani, carne, pollo, funghi, col pane, nei dolci, paste e budini.

Cumino: sapore pungente e intenso. Utilizzato per: piatti indiani e messicani, maiale, pollo/agnello, formaggio, fagioli.

Curcuma: sapore intenso. Utilizzato per: preparazione di curry, riso, legumi.

Ginepro: sapore pungente, profumo di pino. Utilizzato per: salsiccia, maiale, selvaggina, patés/pasticci, molto indicato per cavolo, carne di cervo e ripieni.

Noce moscata: sapore dolce. Utilizzata per: béchamel, paste ripiene (es. tortelli, ravioli, tortellini), carne, spinaci, patate gratinate, dolci/biscotti, creme al latte, vin brulé.

Paprika: sapore pungente e piccante. Utilizzata per: carne, pollo, uova, formaggi e verdure.

Pepe: sapore pungente e piccante. Ce ne sono diversi tipi come quello rosa, quello verde, quello di Cayenna, ecc ecc.. Utilizzato per: piatti indiani, messicani, frutti di mare, piatti saporiti e alcuni piatti dolci (es. sorbetti, fragole)

Semi di finocchio: sapore dolce (molto simile alla liquirizia). Utilizzato per: zuppe di pesce, stufati, grigliate di pesce.

Semi di papavero: sapore dolce. Utilizzato per: pane, dolci, paste, noodles, uova, salse per carne e pesce.

Sesamo: sapore rustico e delicato. Utilizzato per: pane, crostacei (specialmente gamberetti), pollo, manzo.

Zenzero: sapore pungente e piccante. Utilizzato per: piatti indiani/orientali, pollo, verdure (spesso con zucche, carote, melone, rabarbaro) dolci e biscotti.

17/06/11

Fusilli al pomodoro, tonno e olive nere


Buongiorno a tutti, anche questa settimana è arrivato il venerdì e la sottoscritta scapperà insieme al marito per una breve fuga in Toscana (tra cibo e vino buono)....
So' che ormai c'è la prova costume e che dovrei stare a dieta ma siamo al 17 giugno e se non l'ho superata fino ad ora significa che anche quest'anno è andata! Mi concederò qualche sgarro alla dieta senza esagerare...

Prima di lasciarvi voglio postarvi una ricetta che io amo parecchio perchè ha un mix di sapori forti ma non troppo e allo stesso tempo mi ricorda le serate estive trascorse in qualche ristorantino vicino al mare...

Ingredienti per 2 pp:
140 gr. di fusilli
150 gr. di sugo di pomodoro
80 gr. di tonno sott'olio
olive nere
olio e.v.o.

Per questa ricetta ho utilizzato i Fusilli Benedetto Cavalieri che mi ha inviato il sito Atmosfera Italiana, sono molto buoni e si sposano perfettamente con questo sughetto.
E' un sugo che si puo' benissimo fare mentre si porta a bollore l'acqua e si cuoce la pasta poichè non ha bisogno di una lunga cottura.
Mettete quindi in una padella il sugo di pomodoro (io utilizzo sempre Mutti per la sua qualità inpareggiabile), un filo di olio extravergine d'oliva, le olive nere e lasciate cuocere 5/6 minuti, dopo di chè aggiungete il tonno fatto a pezzettini e lasciate cuocere 1/2 minuti.
Appena pronta la pasta condite e impiattate.
Servite e .....

.... buon appetito!






13/06/11

Pane a lievitazione rapida



Ieri ho dedicato parecchio tempo a sistemare ricette e libri di cucina.
Sfogliando mi sono imbattuta nella ricetta di questo pane molto veloce da fare e dal risultato ottimo ( a quanto detto dalla ricetta).

Non ho resistito e ho dovuto farlo perchè è difficile ottenere un buon pane con del lievito non naturale ed in così poco tempo...

Vi dico solamente che il risultato è stato:

1. occhiatura eccellente
2. sapore buono
3. consistenza ottima

Ecco gli ingredienti:

500 gr di farina
1 bustina di lievito secco
1 cucchiaino di miele
380 ml di acqua tiepida
1 cucchiaio di sale

L'inizio di una buona lievitazione sta nel far sciogliere il lievito e il miele (io ho utilizzato quello di acacia ricevuto dalla società Magnaparma) con l'acqua tiepida.
Premesso questo, unire al composto di acqua, miele e lievito il sale e la farina.
L'impasto sarà molto molle a appiccicaticcio, è normale ed è giusto che sia così!

Spolverizzatelo bene con della farina di ottima qualità (io ho utilizzato la "00" del Molino Rosignoli) e lasciatelo riposare coperto e al tiepido per almeno 1 ora e mezza; dopo di chè riprendetelo e versatelo su di un piano ben infarinato facendo in modo (se possibile) di lasciare sopra la parte di impasto infarinata.
Dividetelo in quanti pezzi volete, l'ideale sarebbe 3 filoni, e senza lavorarlo troppo trasferitelo in una teglia coperta da carta da forno.

Infornatelo a 240° per almeno 30 minuti (forno ventilato).


Il risultato è assicurato anche se io stessa ero titubante!


....e guardate che occhiatura!!!!

11/06/11

Pavlova al cioccolato e frutti di bosco



Ciao, oggi nessuna ricetta, vi rimando solamente a questo link in cui potete trovare la storia di questo dolcissimo dessert:



Se la storia vi e' piaciuta ripassate di qua nei prossimi giorni e troverete anche la ricetta....

09/06/11

Pangoccioli di casa mia


Eh sì.. sono proprio loro!
Certo, non saranno soffici per mesi e mesi perchè non hanno i conservanti pero' i primi giorni sono dolci e morbidi proprio come gli originali!
E se fossero troppi?
Basta metterli in freezer e scongelarli al momento opportuno facendoli scaldare per pochi minuti in forno!

Il segreto sta nel creare un impasto morbido e farlo lievitare in un posto tiepido.
Vedrete che bontà!

Ingredienti per 50 panini circa:

1 kg di farina "00" (per me Molino Casarotto)
160 gr. di zucchero
360 gr. di gocce di cioccolato (per me Dulciar)
100 gr. di burro
400 gr di latte (io l'ho sostituito con il latticello inviatomi dalla Naturei)
2 bustine di lievito di birra
un pizzico di sale

Cominciate unendo lo zucchero, il sale, la farina setacciata e il lievito.
Fate sciogliere il burro in un pentolino caldo e quando sarà freddo unitelo al composto creato in precenza; aggiungete ora le gocce di cioccolato (vi consiglio di tenerle in frigo almeno 1 ora, risulteranno più facili da lavorare).
Unite infine il latte poco alla volta. La quantità da aggiungere dipende dalla farina che utilizzate, quindi unitene poco per volta fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso.


Lasciatelo lievitare fino al raddoppio in un luogo tiepido e una volta livitato sentirete un profumo inconfondibile di pangoccioli...


Create a questo punto i vostri panini seguendo il procedimento che ho descritto qui


Adagiateli in una teglia ricoperta da carta da forno e lasciateli lievitare nuovamente fino al raddoppio.
Spennellateli con il latte avanzato e infornateli a 180° per 15/20 minuti in base al forno che avete a disposizione.
Una volta cotti toglieteli dalla teglia e fateli freddare su di un panno.
Danno il meglio serviti freddi accompagnati magari con una bella tazza di latte!!!

Buon appetito!

01/06/11

La mia Torta a pois!



Ciao, eccomi tornata più carica di prima e con la ricetta di una torta decorata al cioccolato e dolce di latte!
Per questi due prodotti devo ringraziare l'azienda Delixia che mi ha recapitato direttamente a casa il dolce di latte (una squisitezza) e l'azienda Dulciar che ha contribuito alla decorazione con degli stupendi confetti di ciocccolato bianco.


Ingredienti:

1 pan di spagna (la ricetta la trovate qui)
350 gr. di dolce di latte
200 gr. di cioccolato al latte
guarnizione di cioccolato bianco (per me Dulciar)
bagna di acqua e zucchero



Dopo aver fatto freddare il pan di spagna, tagliatelo in 3 dischi e cominciate ad assemblare la torta:
mettete il primo disco sul piatto di portata e chiudetelo in uno stampo apribile in modo da assemblare la torta perfettamente.
Versate sul disco qualche cucchiaiata di bagna (deve bagnarsi per non risultare troppo asciutto nel momento in cui lo si mangia); a questo punto versate 125 gr di dolce di latte e spalmatelo uniformemente.
Sovrapponete ora il secondo disco e rifate i passaggi fatti in precedenza (bagna + restante dolce di latte).
Mettete ora l'ultimo disco di pan di spagna e premetelo bene sopra agli altri appiattendolo bene su ogni lato.
Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato al latte e versatelo sulla torta.
Togliete lo stampo apribile e aiutandovi con un coltello cospargete anche i lati della torta con il cioccolato.
Decoratela con dei dischi di cioccolato bianco e mettetela in frigo almeno 1 ora prima di servirla.

Buon appetito!