Se non vuoi perderti nemmeno una ricetta unisciti al mio blog!

Stai cercando una ricetta?

Lisa

Benvenuti nella mia cucina!
Non c'è niente di più appagante che vedere i miei ospiti soddisfatti dopo aver mangiato uno dei miei piatti.

18/02/11

Torta delle Rose


La Torta delle rose è un dolce tipico della tradizione di Mantova, è ispirata alla bellezza di Isabella D'Este (Marchesa di Mantova tra il XV e il XVI secolo).
Questo dolce è reperibile nelle migliori pasticcerie mantovane ma non impossibile da creare in casa.
La lavorazione è lunga e l'attesa per la lievitazione pure ma devo dire che a prodotto finito c'è una certa soddisfazione. È una torta molto ricca di burro, composta da rotoli di impasto ripieni di una crema composta da burro e zucchero, disposti a cerchio, con un rotolo centrale al fine di riempire la tortiera.
Voi vi chiederete: "perché torta delle rose?"
Ve lo dico subito: grazie alla disposizione a cerchio, a cottura ultimata la forma finale assomiglierà a un cesto di boccioli di rose.
Guardate un po' che bella la mia!


Ingredienti:
500 gr di farina 00
1 bustina di lievito di birra in polvere (8 gr)
100 gr di zucchero
1/2 cucchiaino di sale
scorza di un limone grattugiato
2 uova
125 ml di latte tiepido
80 gr di burro salato Fattorie Fiandino

Per la farcitura:
100 gr di zucchero
100 gr di burro salato Fattorie Fiandino

Per la decorazione:
zucchero a velo

Mettete nella planetaria i seguenti ingredienti, uno dopo l'altro:
la farina, le uova, il burro salato liquefatto, la scorza del limone, il sale e il latte tiepido mescolato alla bustina di lievito in polvere con lo zucchero.
Il trucco di questa torta è creare un impasto che sia molto simile al Pan Brioche, e per ottenere un simile risultato bisogna lavorare l'impasto per un lungo periodo, in modo tale da renderlo molto elastico, ed evitare che allo "stiramento" dello stesso si creino delle lacerazioni. Vi consiglio una lavorazione di almeno 13 minuti. Io ho usato la planetaria ma alla fine ho comunque impastato qualche minuto a mano. Raggiunto un impasto omogeneo, bisogna lasciare lievitare l'impasto (se possibile in un luogo caldo e umido al fine di favorire la lievitazione) fino a che l'impasto non raddoppia la sua dimensione.
Nel frattempo iniziate la preparazione della crema per farcire i "futuri" rotoli di impasto.
Lo zucchero e il burro salato vanno messi in una piccola scodella e vanno mescolati al punto da ottenere una crema bianca; lo zucchero deve quasi sciogliersi in modo tale che i granelli si omogeneizzino il più possibile con il burro.
A lievitazione avvenuta (tempo variabile), predisponete una minima quantità di farina sul piano di lavoro e stendete l'impasto con l'aiuto di un matterello fino a raggiungere una sfoglia di forma rettangolare della dimensione di circa 35x50 cm. Una volta stesa la sfoglia, prendete la scodellina con la crema per la farcitura e stendetela su tutta la sfoglia.
Dopo questa operazione, bisogna creare le "rose": per fare questo bisogna arrotolare la sfoglia in modo molto stretto dalla parte del lato più lungo.
Si arriva ad ottenere una sorta di "salame": questo dovrà poi essere tagliato in 10/12 blocchetti. Preparate la tortiera e disponete i rotolini appena creati in verticale in modo che si possa vedere la piccola spirale e la farcitura, in modo tale che possano poi, lievitando, formarsi delle "rose".
Lasciate lievitare ancora finché i rotolini non sono perfettamente uniti.
Accendete il forno, in modo che a lievitazione completata sia già preriscaldato alla temperatura di 200 °C.
Cuocete per circa 20/30 minuti, a seconda della tipologia di forno. Sfornate e consumate tiepida. Cospargete a gradimento con zucchero a velo.

Ps. Per rendere la torta lucida, prima della cottura spennellate l'impasto con del latte.

Con questa ricetta partecipo al contest "Burro Salato 2011" indetto dalle Fattorie Fiandino

2 commenti:

  1. Questo è il genere di "mazzetto floreale" che vedrei perfetto come centrotavola... gnam ganm ^_^

    Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  2. ecco un mazzo di rose che mi piacerebbe regalate!!!!! Bravissima, baci

    RispondiElimina

Grazie per essere passato da me!
La mia ricetta ti è piaciuta? Ti và di lasciare un segno del tuo passaggio?
I tuoi commenti fanno crescere il mio blog.