Se non vuoi perderti nemmeno una ricetta unisciti al mio blog!

Stai cercando una ricetta?

Lisa

Benvenuti nella mia cucina!
Non c'è niente di più appagante che vedere i miei ospiti soddisfatti dopo aver mangiato uno dei miei piatti.

25/11/13

Clafoutis alle pesche

Clafoutis alle pesche

Questa é una di quelle ricette che ti sorprende per la sua semplicitá, velocità d'esecuzione e delicatezza.
Ho sempre sentito nominare questo "Clafoutis" ma forse per il suo nome particolare non l'ho mai fatto immaginando che fosse complicato e troppo sofisticato ma devo ricredermi completamente!
E' un dolce fatto per sorprendere gli invitati dell'ultimo momento!

INGREDIENTI:

500 gr. di pesche gialle (anche sciroppate)
60 gr. di zucchero semolato
40 gr. di farina 00
3 uova
250 ml. di latte
40 gr. di zucchero a velo per la frutta

Zucchero semolato per la superficie

Data la velocità di preparazione di questo dolce accendete subito il forno a 200°C ed imburrate uno stampo rotondo e carino da 23 cm di diametro (il dolce và servito direttamente nel suo stampo). Sbucciate le pesche e denocciolatele, quindi tagliatele a fette e disponetele nello stampo distribuendo lo zucchero a velo sopra di esse.
A parte sbattete leggermente le uova, unite la farina e lo zucchero ed amalgamate bene fino ad ottenere un composto liscio.
Aggiungete ora il latte freddo e mescolate.
Versate la pastella appena preparata sopra la frutta nello stampo, infornate 40 minuti e fate la solita prova stecchìno.
A 5 minuti circa dal termine della cottura, spolverate la superficie del clafoutis con zucchero semolato e rimettete in forno con il grill acceso per farlo caramellare.

Buon appetito!

4 commenti:

  1. Ma dai è facilissimo da fare!! Ed io che credevo fosse chissà cosa di difficoltà!
    I nomi delle volte traggono in inganno!
    Grazie per le ricetta, mi sa che proverò a farla!!
    baci

    RispondiElimina
  2. Eh, il nome sarà impronunciabile e fa pensare a una cosa difficilissima ma l'unica difficoltà la vedo nelle pesche! Dove le trovi ora??!

    RispondiElimina
  3. @ Memole: una prelibatezza davvero!

    @ Rumi: fammi sapere come ti viene!

    @ Arianna: ho provato anche con le pesche sciroppate ed esce buonissimo! Ho aggiornato il post con questo dettaglio!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato da me!
La mia ricetta ti è piaciuta? Ti và di lasciare un segno del tuo passaggio?
I tuoi commenti fanno crescere il mio blog.