Se non vuoi perderti nemmeno una ricetta unisciti al mio blog!

Stai cercando una ricetta?

Lisa

Benvenuti nella mia cucina!
Non c'è niente di più appagante che vedere i miei ospiti soddisfatti dopo aver mangiato uno dei miei piatti.

07/10/11

Pomodorini al forno ripieni di riso su letto di patate


Eccomi qui per mostrarvi un piatto nuovo, l'ho sperimentato diverse volte con risultati altrettanto diversi: a volte il ripieno era crudo, altre volte le patate erano troppo bruciacchiate e altre volte ancora era troppo umido.
Finalmente ora ho trovato la ricetta giusta e sono felice di condividerla con voi.
Vi consiglio vivamente questo piatto perchè si adatta a diversi momenti del pasto, a volte lo utilizzo come stuzzichino tra gli antipasti servito in monoporzioni, altre volte come primo e altre volte ancora come secondo piatto.

Insieme a questa ricetta vi presento anche la mia nuova collaborazione con l'Oleificio Mataluni.



Gli Oleifici Mataluni, nati nel 1934 a Montesarchio (Benevento) da un piccolo frantoio a dimensione artigianale, rappresentano uno tra i più grandi complessi agroindustriali oleari del mondo. Al loro interno, sviluppano l’intero processo produttivo secondo l’antica tradizione olearia, dando vita alla più innovativa filiera italiana: frantoio; raffinazione; imbottigliamento in confezioni di vetro, Pet e latta; produzione di bottiglie in Pet, tappi, imballaggi ed etichette.
Detto questo passiamo alla ricetta:

Ingredienti:

patate q.b. per coprire il fondo della pirofila
una decina di pomodorini pizzutello
rosmarino q.b.
1 cucchiaino di sale fino
2 cucchiaiate di riso (per me Baldo Margara)
7 foglie grandi di basilico
1 spicchio d'aglio
4 cucchiaiate di Olio Extravergine d'Oliva (per me Olio Dante degli Oleifici Mataluni)

Cominciate sbucciando, lavando e tagliando a fettine le patate. Non lasciatele troppo grosse altrimenti non si cuoceranno bene e neppure troppo fini altrimenti si bruceranno.
Io le ho fatte spesse mezzo centimetro.
Versatele sul fondo della pirofila con il rosmarino sminuzzato, mezzo cucchiaino di sale e 4 cucchiaiate di olio Dante .

A questo punto preparate i pomodorini:
Tagliate la calotta superiore e svuotateli dei loro semi e della loro acqua.
Prendete questi ultimi e metteteli in un mixer con il sale rimasto, le foglie di basilico e lo spicchio d'aglio. Frullate il tutto e a questo punto aggiungete il riso.

Riprendete ora i pomodorini e cominciate a riempirli con il trito ottenuto.
Se questo trito dovesse risultare troppo asciutto unite un pochino d'acqua o frullateci 1/2 pomodorini.
Il segreto sta proprio nel farlo liquido in modo che il riso si cuoccia bene.
A mano a mano che riempite i pomodorini adagiateli in piedi tra le patate.
Fatto questo cuocete per circa 40 minuti a 180° e buon appetito!!!

3 commenti:

  1. Stratosferica teglia. A questo punto ti propongo uno scambio... tu mi passi un pò della tua e io ricambio con un pò della mia ;-)

    RispondiElimina
  2. Grazie e accetto al volo!
    Mio marito và matto per i peperoni!

    RispondiElimina
  3. ciaoooo!!! ottima questa ricetta!! ho fatto un giretto nel tuo bellissimo blog!!! ottime ricette, ben presentate e puntuali nella descrizione!!!
    ti va di partecipare a mio primo contest??? ci sono magnifici premi dell'ECCELLENZA SICILIANA!!!! non mancare!!!! prendi tutte le ricette che vuoi dal tuo magnifico archivio , consone al tema del contest e non c'è bisogno di ripubblicarle!!!! ti aspetto con le tue preparazioni. Aiutami a diffondere questo contest , condividilo per poter fare , alla fine, un PDF con tanti suggerimenti buoni e salutari per chi lavora tutto il giorno e deve consumare almeno un pasto fuori casa.
    http://pasticciepasticcini-mimma.blogspot.it/2013/01/me-lo-porto-in-ufficio-il-mio-primo.html
    ti aspetto con vero piacere
    mimma morana

    RispondiElimina

Grazie per essere passato da me!
La mia ricetta ti è piaciuta? Ti và di lasciare un segno del tuo passaggio?
I tuoi commenti fanno crescere il mio blog.