Se non vuoi perderti nemmeno una ricetta unisciti al mio blog!

Stai cercando una ricetta?

Lisa

Benvenuti nella mia cucina!
Non c'è niente di più appagante che vedere i miei ospiti soddisfatti dopo aver mangiato uno dei miei piatti.

28/04/11

Panini al sesamo e semi di finocchio


Altra ricettina sfiziosa che ho sfoggiato nel giorno di Pasqua per accompagnare il pranzo.

Ecco a voi la ricetta!

Ingredienti:

500 gr di farina
semi si finocchio q.b.
semi di sesamo q.b.
1 cucchiaio di sale
1 cucchiaino di zucchero
1 bustina di lievito
acqua q.b.

Unite la farina, il lievito, lo zucchero e il sale in un recipiente (per me la planetaria) e amalgamateli tutti con l'acqua fino al ottenere un impasto morbido e omogeneo. Dividete l'impasto in due e in uno unite i semi di sesamo e nell'altro i semi di finocchio, amalgamate i due impasti separatamente e lasciate riposare 2 ore in un luogo tiepido.
A questo punto riprendete l'impasto e formate tanti piccoli panini più o meno della stessa grandezza.
Per formare i panini procedete in questo modo: prendete il singolo pezzetto di impasto con le dita delle due mani, tirate i bordi della pasta verso il basso e spingetela con i pollici alla base, premendola poi per saldarla.
Così facendo, porterete le increspature alla base della panino e la sua superficie risulterà liscia; la successiva lievitazione attenuerà tutte le increspature sottostanti.
Adagiateli in una teglia unta d'olio e lasciateli riposare fino al raddoppio.

Una volta raddoppiati spennellateli con dell'uovo sbattuto e infornateli a 180° per 15 minuti.
A piacere mettere prima della cottura dei semi sopra ai panini.

Buon appetito!

26/04/11

Girandole di pane al gusto mediterraneo


Buongiorno, come è andato il ponte Pasquale?
Il mio molto bene, ho cucinato parecchio però mi sono divertita e sono molto soddisfatta dei complimenti ricevuti!

Oggi vi posto la ricetta per preparare queste girandole di pasta di pane al gusto mediterraneo.
Sono state un accompagnamento sfizioso per gli antipasti.


Ingredienti:

500 gr di farina Manitoba (per me Molino Chiavazza)
2 cucchiai di sale
1 cucchiaino di zucchero
acqua q.b.
1 bustina di lievito disidratato
passata di pomodoro (per me Mutti)
olio e.v.o. (per me quello biologico dell'azienda agricola Di Nunzio)
origano o timo in base alle preferenze

Mettere nell'impastatrice la farina, il sale, lo zucchero e il lievito, mescolarli tra loro e amalgamarli aggiungendo l'acqua un po' per volta.
Lavorare l'impasto ottenuto per almeno 10 minuti e renderlo liscio ed omogeneo.
Metterlo a riposare in un luogo tiepido al riparo dalle correnti d'aria per 2 ore.

Trascorso questo tempo riprenderlo e stenderlo facendo una sfoglia di circa mezzo centimetro su un piano di lavoro precedentemente infarinato.
Cospargelo di passata di pomodoro, origano e olio extravergine d'oliva; arrotolarlo come un "salsicciotto".

Tagliare perpendicolarmente il prodotto e ottenere dei dischetti arrotolati dell'altezza di 2 cm circa.

Riporre in una teglia oleata e lasciare riposare fino al raddoppio.
Infornare per 15 minuti a 180°.
Servire tiepidi o a temperatura ambiente.

Buon appetito!

21/04/11

Tartellette fior di frutta



Per inaugurare la mia nuova collaborazione con la rivista Più Dolci ho deciso di preparare un dolce che ho trovato sfogliandola!
Mi piace questa rivista perchè le ricette proposte sono alla portata di tutti ma soprattutto sono testate direttamente dalla redazione e quindi la riuscita è assicurata!!!


Ingredienti:

Pasta Brisee:
100 gr di burro
1 uovo
80gr di zucchero a velo
150gr di farina
15 gr di cacao

Farcia:
300gr di latte
100gr di panna
150gr di zucchero
50gr di amido di mais
mezza stecca di vaniglia
100 gr di ricotta

Decorazione:
fragole
gocce di cioccolato

Impastate tutti gli ingredienti per formare la pasta brisee unendo all'occorrenza dell'acqua fredda, stendete la pasta dello spessore di 3mm e rivestite gli stampi unti e infarinati.
Rifilate la pasta sui bordi e bucate il fondo con i rebbi di una forchetta.
Cuocete a 180° per 15 minuti, sfornatele e toglietele dallo stampo (per me stampo per Crostatine della Pedrini).

Ora preparate la crema: mescolate lo zucchero con l'amido, poi versate il latte e la panna.
Ponete la casseruola sul fioco, e fate addensare mescolando.
Aromatizzate con i semi della bacca di vaniglia.
Sbattete la ricotta e unitela alla crema fredda.
Farcite le crostatine con la crema così ottenuta.

Decorate a vostro piacimento utilizzando frutta e cioccolato.
Servite subito!

20/04/11

Da oggi mi trovate su Foodbloggers.it

Ciao a tutti!
Da oggi potete
trovarmi anche su Foodbloggers: l'aggregatore dei Blog food italiani!


E' un aggregatore molto interessante e utile perchè ogni mese propone un contest!

Le regole per partecipare sono semplici:

Ogni mese verrà fissato un’ingrediente, il protagonista di aprile è il POMODORO CILIEGINO DI PACHINO;
I Blogger potranno partecipare scrivendo una ricetta con l’ingrediente del mese e, citando nel post il Contest di FoodBloggers.it;

Una volta scritto il post, lo stesso dovrà essere segnalato all’amministratore (admin chiocciola foodbloggers.it).
Ogni mese verrà scelto dalla commissione il vincitore del contest che, per il mese successivo sarà sempre presente in Homepage nella sezione Il sito Del Mese, e riceverà il bollino FoodBloggers del Mese.


Vi consiglio di fare un giro!

18/04/11

La mia ricetta su Atmosfera Italiana!


Vi scrivo per dirvi che proprio oggi sul sito Atmosfera Italiana potete trovare la mia ricetta dei biscotti ripieni d'amore (confettura lamponi).


Qui sotto vi lascio un'anticipazione e per leggere tutto cliccate su questo link:


http://www.atmosferaitaliana.com/blog/?p=872



Biscotti miele e cannella

Sparabiscotti Marcato Biscuits
Buongiorno e buon lunedì a tutti!

Questa è la ricetta per preparare degli ottimi biscotti con miele e cannella. La loro particolarità sta nell'essere molto teneri e delicati.

Ve li consiglio davvero!


Ingredienti:
300 gr di farina
150 gr di zucchero
2 uova
100 gr di burro
70 gr di miele (per me Magnaparma)
1/2 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di cannella


Cominciate amalgamando tutti gli ingredienti, per primo il burro sciolto e lo zucchero, successivamente tutti gli altri.
Una volta amalgamato bene il tutto riempite la sparabiscotti, per me la Marcato Biscuits e create i vostri biscotti sparandoli su una teglia unta d'olio.


Infornate a 160° per 12 minuti.

14/04/11

Muffin al cacao



Ciao a tutti!
Scusate l'assenza ma è stata davvero una settimana super tra lavoro, casa e famiglia.
Mi siete mancati davvero molto!!!

Cerco di farmi perdonare postandovi una ricetta super per dei muffin al cacao super!

Ingredienti per 12 muffin:

60 gr di burro
30 gr di cacao amaro in polvere
50 gr di cioccolato (per me Cioccolato Italiano)
160 gr di farina (per me Antigrumi del Molino Chiavazza)
6 gr. di lievito chimico in polvere
1 cucchiaino di miele
125 ml di latte/panna fresca
un pizzico di sale
1 uovo
125 gr. di zucchero

Sbattete lo zucchero e il burro, aggiungete il cucchiaino di miele, e sbattete ancora il tutto fino a farlo diventare una crema, quindi aggiungete l'uovo intero.
Trasferite il composto ottenuto in una ciotola capiente, aggiungete il cioccolato mescolandolo per bene.
Aggiungete poi la farina e il lievito setacciati, alternandoli alla panna o al latte. Una volta terminato di inserire questi ingredienti, aggiungete il pizzico di sale e passate ad aggiungere il cacao amaro in polvere setacciato.
Amagamate il tutto e dividete l’impasto in 12 pirottini che avrete posizionato all'interno di uno stampo per muffin (per me Pedrini): infornate i muffin al cioccolato in forno già caldo a 180 gradi in forno statico, oppure a 165 gradi se utilizzate un forno ventilato, per 15/20 minuti.



Buon appetito!

06/04/11

Pane Toscano o " pane sciocco "

Oggi mio marito andrà a salutare un caro amico in Toscana, un amico che ha lasciato un segno nella sua vita sin da bambino.

Io non lo conoscevo molto, l'ho visto un paio di volte in occasione di visite sporadiche prima del matrimonio ma ho pensato di rendergli omaggio a modo mio, facendo una ricetta che ricordi la sua amata terra: la Toscana.

Il pane toscano o pane umbro è un pane caratteristico delle Toscana, ciò che lo contraddistingue è il fatto di essere completamente privo di sale.
Le cucine toscana e umbra sono anche caratterizzate da cibi molto saporiti come insaccati, cacciagione o zuppe di pesce ed è per questo che l'accostamento di un pane non salato aiuta ad esaltare e valorizzare i sapori di tali piatti.

Le principali forme utilizzate sono quella tonda (detta anche bozza), allungata (detta filone) e schiacciata (detta ciabatta).

L'uso di non utilizzare il sale risale al 1100, a causa della rivalità tra Pisa e Firenze.
I pisani bloccavano il commercio del sale che giungeva nel porto di Pisa per convincere l'avversaria a cedere le armi.
Secondo un'altra tradizione, invece il sale era troppo costoso per i fiorentini che continuarono a panificare e a consumare il loro pane senza sale.
Questa abitudine, li ha accompagnati per secoli anche perché come ho detto prima al mangiare saporito di questa terra si accompagna molto bene un pane "sciocco" (non salato), come viene anche chiamato "pane toscano".

Questo tipo di pane richiederebbe la cottura nel forno a legna, proprio per l'essenzialità degli ingredienti che lo compongono inoltre se ben cotto, si conserva almeno per un'intera settimana.


Questa è la mia ricetta:

1 kg di farina 00
600 gr. di acqua tiepida
20 g lievito fresco

Questa ricetta si compone di due fasi, la prima consiste nel creare il preimpasto che dovrà essere messo a riposo per diverse ore in modo da favorire la crescita di batteri buoni che conferiranno un sapore migliore.
La seconda fase consiste nel completare l'impasto e dargli forma prima della cottura.

Primo giorno: impastate 500 g di farina 00. aggiungete 250 gr di acqua (l'impasto dovrà essere omogeneo ma non troppo asciutto) in cui avrete precedentemente sciolto 5 g di lievito fresco. Ponete l'impasto in una ciotola, coprite con una pellicola trasparente e lasciate lievitare per 12 ore.

Secondo giorno: rimuovete la pellicola trasparente che protegge l'impasto (detto Biga), unite il resto degli ingredienti e lavorate il tutto.
L'impasto sarà pronto quando risulterà liscio ed elastico.

Modellate la pagnotta in forma tonda (o la forma che preferite) e ponetela in una teglia foderata con carta da forno precedentemente infarinata, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per un'ora e mezza.

Dopo questo tempo togliete il canovaccio dalla pagnotta e ponete la teglia in un forno già caldo a 220 °C per i primi 10 minuti, poi abbassate la temperatura a 180°C per altri 40 minuti.
Quando il pane sarà duro in superficie ponetelo su una griglia per una cottura più uniforme.

05/04/11

Il mio secondo premio!

Qualche giorno fa ho ricevuto il mio secondo premio dalla carissima collega food blogger Liz !



Purtroppo, per i tempi ridotti che ho ultimamente non riesco a ricambiare nominando altri 15 blog che ritengo interessanti ma potete comunque vederli guardando nel mio profilo!

Ringrazio ancora Liz e auguro una splendida giornata a tutti quanti!

04/04/11

Gnocchetti sardi all'arrabbiata



Buon lunedì mattina!

Ricetta fresca fresca per cominciare la settimana:

Ingredienti per 4 persone:

280 gr di gnocchetti sardi (Per me Colavita)
olio evo con peperoncino (per me Magnaparma)
passata di pomodoro (per me Mutti)
prezzemolo tritato

Mettete l'acqua della pasta a bollire, salatela e una volta raggiunto il bollore buttate la pasta.
Mentre cuoce preparate il sughetto arrabbiato!
Io ho utilizzato l'olio inviatomi da Magnaparma, è molto piccante quindi dosatelo in base ai vostri gusti; unite un pochino di prezzemolo sminuzzato e fate insaporire un pochino, dopo di chè unite la passata di pomodoro e cuocete per qualche minuto fino a che non sarà pronta la pasta.

Scolatela 1 minuto prima della cottura e fatela saltare con il sughetto preparato.
Servite e buon appetito!