Se non vuoi perderti nemmeno una ricetta unisciti al mio blog!

Stai cercando una ricetta?

Lisa

Benvenuti nella mia cucina!
Non c'è niente di più appagante che vedere i miei ospiti soddisfatti dopo aver mangiato uno dei miei piatti.

31/12/10

Buon Anno!


Auguro a tutti quanti un buon 2011 con tanta gioia e felicità.
Ringrazio tutti coloro che mi hanno seguito, commentato e magari anche solo fatto una visitina.

Ci risentiamo nel 2011...

30/12/10

Plumcake classico


Eccomi qui per postarvi la ricetta del plumcake che ho fatto proprio ieri sera mentre aspettavo mio marito...
La ricetta del plumcake classico, quello vero: morbido e gustoso, perfetto per una buona colazione.
Mio marito ne è stato completamente soddisfatto!

Ingredienti:

300gr di burro (volevo metterne meno ma la ricetta non sarebbe più stata la stessa)
300gr di zucchero
4 uova
300gr di farina
2 cucchiaini di lievito

Ho iniziato mixando nella planetaria il burro a temperatura ambiente, lo zucchero e ho aggiunto una ad una le uova fino a creare una crema soffice.

Dopodichè ho mixato lievito e farina e li ho setacciati nella crema creata in precedenza.

Alla fine ho versato il tutto in uno stampo imburrato per plumcake da 30cm. della Pedrini (cod. 1067).

Ho infornato a 170° per 1 ora.

Nb. Io ho aggiunto qualche goccia di cioccolato all'impasto, proprio poche, giusto per dargli un leggero profumo di cacao.

Buon appetito!

29/12/10

Strudel di mele


Questa è una ricetta tipicamente invernale del Trentino Alto Adige, ma le sue origini sono Turche. Il Trentino è ormai il numero uno in fatto di strudel, infatti ha avuto notevole successo grazie alle numerose coltivazioni di mele presenti sul suo territorio: l’ingrediente fondamentale del ripieno di questo rotolo di pasta sfoglia, insieme ad uvetta, pinoli e cannella.

Ingredenti:

1 rotolo di pasta sfoglia
1 cucchiaio di cannella
buccia grattugiata di mezzo limone
700 gr circa di mele
25 gr di pinoli
50 gr di uvetta sultanina
60 gr di zucchero
70 gr di pane grattugiato
50 gr di burro per tostare il pane grattugiato
burro sciolto per ungere la sfoglia

Cominciate mettendo a bagno l’uvetta in acqua tiepida (o se preferite nel rum) e tostate in una padella il pane grattugiato nel burro.

Sbucciate le mele, togliendo loro il torsolo, e tagliandole in quattro spicchi, fatele poi a fettine sottili e versatele in una ciotola capiente aggiungendo l'uvetta strizzata.

Continuate unendo la cannella in polvere, lo zucchero, i pinoli e la buccia grattugiata del limone. Mescolate delicatamente gli ingredienti e lasciate riposare per 30 minuti circa.

Accendete il forno a 200° e nel frattempo prendete la pasta e stendetela per il lungo (come un rettangolo) con il matterello su di un canovaccio infarinato, fino a che la sfoglia non diventa sottile il più possibile (max 3mm).

Ungete la sfoglia con metà del burro liquefatto, lasciando tutto intorno un bordo di 2-3 cm, cospargetela con metà del pangrattato tostato precedentemente nel burro.

Adagiate sopra di esso il composto di mele, arrotolate lo strudel dalla parte più lunga, facendo attenzione a non rompere la pasta, aiutandovi con il canovaccio sul quale è posizionato; sigillatelo bene anche sui lati, affinché il contenuto non esca durante la cottura.
Fate qualche taglietto nella parte superiore della sfoglia e poi ponetelo su di una teglia imburrata (o sopra della carta forno) e, prima di infornarlo a 200° per circa 40 minuti, irroratelo con il burro fuso.

A cottura ultimata, cospargete lo strudel di zucchero al velo e servitelo tiepido e tagliato a fette.

Buon appetito!

Zucchine grigliate

Oggi vi posto la ricetta per preparare delle belle zucchine grigliate.

Cominciate procurandovi l'occorrente cioè:

belle zucchine
olio extravergine d'oliva
sale
foglie di prezzemolo (o meglio ancora mentuccia)

A questo punto affettate le zucchine nella parte lunga per uno spessore di max 0.5cm.


Prendete delle tegliette e sul fondo stendete un filo d'olio con qualche foglia di prezzemolo,


Scaldate la piastra fino a che non sarà bollente e subito dopo cominciate a grigliare le zucchine, prima da un lato


e poi dall'altro...
Saranno pronte non appena saranno morbide da entrambi i lati e ben grigliate, toglietele dalla piastra e formate il primo strato nella teglietta, ricoprite ogni strato di un filo d'olio e qualche foglia di prezzemolo e proseguite così fino all'esaurimento delle zucchine


Il risultato finale sarà questo:

Conservatele in frigorifero per qualche ora prima di cominciare a consumarle in modo che si insaporiscano bene.

Buon appetito!



28/12/10

Sotto l'albero ho trovato altre 2 collaborazioni...

Sono fiera di annunciarvi che ho spacchettato altre 2 collaborazioni.

La prima è con Ballarini : il marchio leader nella fascia alta degli strumenti di cottura antiaderenti.


L'altro grande marchio è Mondo Spezie specializzata nel commercio di spezie da tutto il mondo.



23/12/10

Vi mando i miei più sinceri auguri di Buon Natale e... che i vostri piatti natalizi siano perfetti!
Lisa

Orkut Commenti - Buon Natale

-



22/12/10

Nuovi ferma tovaglioli natalizi !!!

Visto che il mio post precedente con i tovaglioli natalizi è super letto vi posto altri esempi che ho trovato girovagando in rete (Marthastewart.com)












Datteri ripieni di mascarpone e noci

Questa è una ricetta molto veloce e ideale per concludere un buon pranzo di Natale!
Il bello è che và preparata un po' prima quindi non vi porterà via tempo prezioso che dedicherete ad altre ricette...

Ingredienti:
50gr. di zucchero a velo
100gr. di mascarpone
12 datteri
6 noci

Mettete in un contenitore lo zucchero a velo con il mascarpone e mischiateli molto bene.
Aprite a metà 12 datteri, lasciandoli uniti da un lato e toglietegli i noccioli; con l’aiuto di una tasca da pasticcere farcite i datteri con la crema precedentemente preparata (circa un cucchiaino di crema per dattero), dopodiché adagiate mezzo gheriglio di noce su ogni dattero. Io ho usato i datteri della Noberasco che sono buonissimi e secondo me di prima qualità!
Lasciate riposare i datteri ripieni di mascarpone e noci in frigorifero almeno due ore prima di consumarli.

Buon appetito!

Ciambella alle carote

Ricetta per una merenda tra amiche o tra bimbi...

Ingredienti:
2 uova
300 g di carote tenere
200 g di farina
100 g di zucchero
80 g di olio di semi
1 bustina di lievito vanigliato
1 scorza di limone grattugiato
burro per inburrare la teglia
1 pizzico di sale
zucchero a velo q.b.

Pulite le carote, lavatele, asciugatele bene e tagliatele a pezzetti direttamente nel frullatore. Frullatele e aggiungete le uova, l’olio e amalgamamate gli ingredienti.
Versate tutto in una ciotola e aggiungete, lo zucchero, un pizzico di sale, il lievito vanigliato sciolto in mezzo bicchiere di latte, la scorza grattugiata del limone e la farina piano piano.

Mescolate con un cucchiaio di legno fino a quando tutti gli ingredienti si saranno amalgamati.
Imburrate la tortiera e versateci il composto. Infornate a 180° C per 35 minuti.

Fate la prova con uno stecchino per verificare che la cottura sia giusta, altrimenti lasciate in forno ancora per qualche minuto.

A cottura ultimata levate la ciambella alle carote dalla teglia capovolgendola, lasciatela raffreddare e poi spolverateci sopra lo zucchero a velo.

Buon appetito!

21/12/10

Ancora collaborazioni per me!

I miei regali di Natale stanno già arrivando e con grande piacere vi comunico altre due collaborazioni che non avrei proprio immaginato:

A breve riceverò una campionatura anche da questi due grossi marchi, inutile dire che per me è un grandissimo onore!

Focaccia alle olive



Buongiorno a tutti!
Ieri sera ho ovviato al problema foto facendomi prestare una macchina fotografica in attesa che mio marito mi spieghi come funziona la sua che è super equipaggiata...

Oggi vi posto la ricetta per la focaccia alle olive, che tra l'altro ho fatto ieri sera ed è venuta benissimo!

Il procedimento per ottenere una buona focaccia richiede parecchio tempo ma il risultato è assicurato.
Ingredenti:

olio extravergine d'oliva (il mio preferito)
acqua
500gr di farina 00
1 cucchiaino di sale
1 bustina di lievito

Cominciate mixando tra loro il sale, il lievito e la farina con dell'acqua.

Una volta mischiati adagiate l'impasto a lievitare su una teglia oleata e per evitare che si secchi oleatelo leggermente.

Lasciate quindi riposare per un'ora.
Riprendete l'impasto e stendetelo sulla teglia senza tirarlo, usate semplicemente le mani per schiacciarlo.

Lasciate riposare e lievitare nuovamente il tutto per un'altra mezz'ora.

A questo punto siete pronti per creare i caratteristici buchi della focaccia, fatelo con le dita generosamente bagnate con un mix di olio e acqua.
Spolverizzatela con del sale e adagiate le olive sciacciandole leggermente nell'impasto.
Cuocete in forno per mezz'ora a 200°C e servite.






Buon appetito!

20/12/10

Risotto allo zafferano o Risotto alla milanese ?!?

Ho trovato questa ricetta sfogliando qualche vecchio libro.
Devo assolutamente riuscire a risolvere quel maledetto problema....

Cominciamo...

Ingredienti per 4 persone:

1 cipolla media
olio extravergine d'oliva
10 manciate normali di riso
prezzemolo
2/3 rami di sedano
2/3 carote
1 cipolla
1 patata
sale

Cominciate preparando il brodo di verdura unendo in una pentola sedano, carote, 1 patata e 1 cipolla.
Fate cuocere fino a che le verdure saranno ben cotte. Salate a piacere e tenete in caldo.

Fate imbiondire in un'altra pentola la cipolla con dell'olio extravergine d'oliva, quando finito versateci il riso e lasciate insaporire per 2 minuti circa continuando a mescolare.

Cominciate quindi a versare poco brodo per volta (che avete tenuto ben caldo) fino alla cottura del riso; in genere và dai 15 ai 18 minuti, dipende dalla qualità di riso che sceglierete.

Consiglio: non fate asciugare troppo il riso, anzi lasciatelo un pochino liquido, si asciugherà da solo mentre servirete i piatti.

Un volta cotto servite e guarnite con una spolverata di prezzemolo fresco o due foglioline a lato del piatto.

Buon appetito!

Collaborazioni

E' con immenso piacere che vi comunico le mie prime due collaborazioni con:

A breve riceverò la campionatura da entrambe le case per cominciare a cucinare per così dire: "seriamente"...

Nel frattempo vi avverto anche che ho qualche problema con la macchina fotografica e fino a che non lo risolvo non posso postare foto... Conto di risolvere a breve.




15/12/10

Crepes ai carciofi

Altra ricetta con i carciofi..... Oggi mi sento ispirata!

Ingredienti per 4 crepes:

1 uovo intero
3 cucchiai di farina
200 ml. di latte
1 pizzico di sale
olio d’oliva

Per il ripieno:
3 carciofi
1 spicchio d’aglio
prezzemolo
1 cucchiaio di farina
½ bicchiere di latte
olio d’oliva
sale
scamorza
parmigiano grattugiato

Iniziate a preparare le crepes sbattendo l’uovo con una frusta, aggiungete la farina, il sale e infine il latte, lasciate riposare il tutto per almeno 30 minuti.
Nel frattempo preparate il ripieno: tritate il prezzemolo e l’aglio, metteteli in una padella con l’olio e appena soffriggono aggiungete i carciofi puliti e tagliati a fettine sottili, salate e aggiungete l’acqua sufficiente per cuocerli 15 minuti circa.
Quando i carciofi saranno quasi pronti, unite la farina mescolando e infine aggiungete il latte, lasciateli cuocere qualche minuto e appena saranno cremosi spegneteli e fate raffreddare.

Ungete quindi la padella per le crepes o una pentola antiaderente con bordo basso, mettetela sul fuoco e quando è calda versate con un mestolo una piccola parte del liquido facendolo scorrere velocemente in tutta la padella, quando si stacca dal fondo giratela dall’altra parte per qualche secondo e poi lfatela scivolare in un piatto, proseguite fino ad esaurimento dell'impasto.

Spalmate il ripieno sulle crepes e piegatele prima a metà e poi ancora a metà, formando un triangolo. Io ho formato dei mattoncini ma potete creare anche dei piccoli cannelloni.

Ungete una teglia e appoggiate le crepes, cospargetele con i due formaggi e mettetele a gratinare in forno a 200° per circa 15 minuti.

14/12/10

Croccante di arachidi

Oggi ho deciso di postarvi la ricetta di una cosa che mangiavo quando ero piccola...
Ogni anno durante le feste natalizie andavo alle bancarelle di paese e compravo il croccante, era talmente buono che ho deciso di provare anche io la ricetta...

Ingredienti:
100gr. di arachidi
100gr. di zucchero semolato bianchissimo
1 limone
olio di semi

Stendete le arachidi su una placca pulitissima o in una tortiera e mettetele nel forno già caldo lasciandole tostare leggermente.
Nel frattempo fate caramellare lo zucchero; unitevi qualche goccia di succo di limone e le arachidi tostate, mescolate bene il tutto e poi versate il croccante sul tavolo della cucina (ancora meglio su un piano di marmo) leggermente unto con olio di semi.
Stendetelo dandogli l'altezza e la forma desiderata utilizzando un limone anch'esso unto di olio.
Prima che si indurisca completamente, con un grosso coltello tagliatelo a pezzi della misura che preferite, poi lasciatelo raffreddare. Solo quando i pezzi di croccante saranno ben freddi avvolgeteli in carta stagnola e riponeteli in scatole di latta o in vasi di vetro e copriteli.
Volendo rendere più morbido il croccante, unite allo zucchero, al momento di aggiungere gli arachidi, una noce di burro.

Attenzione: nel cuocere lo zucchero abbassate la fiamma perché un calore troppo forte porterebbe rapidamente lo zucchero da un colore biondo a un colore bruno scuro acquistando un sapore di bruciato piuttosto sgradevole.

13/12/10

Uova ripiene

Ingredienti per 4 persone:

6 uova
100gr. di maionese
1 cucchiaino di capperi (io non li ho messi)
160gr. di tonno sott'olio
3 filetti di acciughe sott'olio
peperoncino

Preparazione:
Rassodare le uova, farle raffreddare e tagliarle a metà.
Raccogliere i tuorli in una terrina, schiacciarli con una forchetta e unire la maionese ed il resto degli ingredienti frullati a parte.
Raccogliere il composto in una siringa per dolci e farcire i mezzi gusci d'uovo.

Disporli in un piatto da portata e spolverarli con del peperocino in polvere.
A piacere decorare con rondelle di cetriolini o fili di erba cipollina appoggiati sopra.

Servire a temperatura ambiente o freddi.

Buon appetito!

Ricetta "passo passo": I miei dolci biscotti al latte

Questa è la mia prima ricetta spiegata come di dice: "passo passo", spero che le foto rendano giustizia ai risultati!

Ingredienti:

550gr d farina bianca "00"
100gr di burro
150gr di zucchero semolato
160gr di latte
sale
lievito
aroma limone/vaniglia
zucchero a velo

Mettete gli ingredenti uno dopo l'altro nella planetaria e mixate per bene fino a formare un impasto liscio ed omogeneo,


una volta creato adagiatelo sulla spianatoia mettendo sotto della farina per non farlo attaccare. Usando il mattarello tirate l'impasto fino ad avere una sfoglia di 0.5cm e usando le formine che più vi piacciono create i vostri biscotti,


adagiate i biscotti nella teglia dopo aver messo la carta da forno e spennellateli con del latte, infornate i biscotti per 10 minuti a 180°C.
Un volta pronti, fareli freddare su una griglia, spolverateli con dello zucchero a velo e servite.
Buon appetito!

10/12/10

Confettura di mele cotogne

Oggi mi sento in vena di darvi le istruzioni per una bella confettura...

Ingredienti:
mele cotogne
zucchero
succo di limone


Lavate le mele cotogne, tagliatele a spicchi ed eliminate torsolo e semi.

Raccogliete gli spicchi in una casseruola, copriteli di acqua e lessateli per 25 minuti circa (nel caso non bastasse l'acqua aggiungetene ancora).

Scolate gli spicchi, pesateli e passateli al passaverdura.

Trasferite il passato in una casseruola, unite una pari quantità di zucchero, profumate con un po' di succo di limone e fate cuocere a fuoco medio, mescolando ogni tanto ed eliminando la schiuma che si sarà formata.


Quando la confettura sarà pronta, distribuitela nei vasetti sterilizzati.
Chiudeteli ermeticamente e capovolgeteli.
Lasciateli raffreddare fino a temperatura ambienti girandoli ancora una volta.
Infine etichettateli e riponeteli al fresco, all'asciutto e lontano dalla luce.

Poi... ditemi come è venuta!


06/12/10

Meringhe

Buongiorno!

Ieri quando ha cominciato a nevicare mi è balenata l'idea di fare delle belle meringhe.
Diciamo che ho esagerato un po' e ne sono uscite due teglie che ho già sparso per il vicinato e hanno riscosso pure successo!
Voi riducete o aumentate le dosi in base alle vostre esigenze.

Ingredienti per circa 40 meringhe di medie dimensioni:

6 albumi
150gr. di zucchero semolato
150gr. di zucchero a velo

Montare a neve gli albumi con lo zucchero semolato.
Una volta montati aggiungere piano piano lo zucchero a velo fino a che il composto risulta bello gonfio, duro e lucido.

Con una tasca da pasticcere create le meringhe e infornatele per almeno 2 ore a 100°C.

Il problema della cottura delle meringhe è che spesso dentro restano umide, io ho ovviato a questo facendole più piccole in modo che nelle due ore di cottura si siano asciugate bene.
Non dimenticate di usare la modalità forno ventilato!

Buon appetito!

03/12/10

Torta panna e fragole

Come avete potuto notare ultimamente sono in vena di ricette con le fragole, non è stagione lo sò, ma se si cerca bene alcuni mercati di paese le hanno e non sono niente male.

Oggi vi posto ancora una ricetta mooolto veloce.

Dovete procurarvi due dischi di pan di spagna, 2 confezioni da 250ml di panna da montare e delle fragole.

Innanzitutto montate per bene la panna e lavate le fragole nel solito modo che vi ho spiegato (con il picciolo altrimenti l'acqua entra nel frutto e lo rovina), tagliate il picciolo e fatele a spicchi.

Adagiatele su un disco di pan di spagna e poi copritele con la panna montata, adagiate l'altro pan di spagna e ripetete l'operazione.

La torta è fatta!

Effetto scenico con il minimo lavoro...

Non mi resta che dirvi: Buon appetito!

Fragole, cioccolato e pistacchi

Eccomi qui dopo qualche giorno di lavoro frenetico in ufficio.
Odio non aggiornare il mio blog per colpa del lavoro!

Che ne dite di questa ricetta veloce per stupire i vostri ospiti?
Veloce ma stuzzicante...

Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, immergete le fragole per metà e poi versateci sopra dei pezzetti di pistacchi sgusciati.
Fate asciugare e servite.

Buon appetito!

30/11/10

Crema al mascarpone

Questa bontà andrebbe gustata con una buona fetta di pandoro nelle feste di Natale, quindi tagliatelo come più vi piace e gustatevelo accompagnato da questa favolosa crema.


Ingredienti:
500gr. di mascarpone
6 cucchiai di zucchero
6 tuorli d'uovo


Montate i tuorli con lo zucchero fino a che sulla superficie non vedete uno strato di schiuma con molte bollicine, dopo di chè aggiungete il mascarpone e montate nuovamente fino ad ottenere un impasto spumoso.


Servite con una fetta di Pandoro e il dessert è fatto!


Buon appetito!

Brownies

Qui a Bergamo oggi fa molto freddo e per domani prevedono persino neve...
Meglio scaldarsi con la mia ricetta dei brownies: un dolce tipico americano!

Ingredienti:
110gr di burro leggermente salato
110gr di cioccolato fondente al 70%
155gr di farina
120gr di zucchero semolato extra fine
120gr di zucchero di canna semolato extra fine
2 uova
50gr di noci o nocciole
vaniglia q.b.

Sciogliete a bagnomaria o al microonde (si fa decisamente prima), il burro ed il cioccolato.
Aggiungete gli zuccheri quando il burro ed il cioccolato sono ancora caldi e mescolate fino al completo scioglimento. Aggiungete poi le uova, le noci e la farina tutta in una volta. Mescolate dal basso verso l’alto senza lavorare troppo l’impasto.
Versate in uno stampo e cuocete a 180°C per 15 minuti.

Nb. Il dolce deve rimanere leggermente crudo all’interno.

Lasciate raffreddare a temperatura ambiente.


Buon appetito!

29/11/10

Biscotti alla cannella

Ricetta decisamente per il periodo natalizio...

Ingredienti:
100 gr farina bianca
80 gr burro a temperatura ambiente
40 gr zucchero a velo + q.b. per guarnire
2 tuorli d’uovo sodo
la buccia grattugiata di 1/2 limone (o una fiala aromatizzata)
1 cucchiaino cannella in polvere

Preparazione

Passate al setaccio i tuorli d’uovo e poi anche la farina.
Sistematela a fontana su una base di lavoro e adagiatevi nel mezzo il burro a pezzetti. Unite lo zucchero a velo, aggiungeteci la cannella, i tuorli d’uovo passati e poi lavorate l’impasto velocemente.

Ricoprite il tutto con della pellicola trasparente che sistemerete nella parte meno fredda del frigorifero (per intenderci la parte in basso per la verdura), e lasciate riposare per 3 ore circa.

Riprendete l’impasto e spianatelo con il matterello fino a dargli uno spessore di circa di 3 mm. Usate un tagliapasta o uno stampo e date forma ai biscotti che verranno poi sistemati in una placca precedentemente imburrata e infarinata, oppure coperta con della carta forno.

Spostateli in forno già caldo a 180 C. per 15 minuti circa.

Si servono coperti con dello zucchero a velo.

Buon appetito!

27/11/10

Carote: maschera di bellezza

Tritare due carote grandi nel mixer e aggiungere 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva.
Miscelare bene fino ad ottenere una crema abbastanza densa (che non coli).
Stenderla su viso, collo e decolletè.
Lasciarla agire per 20 minuti circa e risciacquare con acqua tiepida.
Noterete una pelle piu' liscia, vellutata, luminosa e ....sana!

Provate!

Carote




Da questo mese ho deciso di inserire non solo le ricette ma anche i vari utilizzi in cui possiamo impiegare frutta e verdura.

Spero di fare una cosa gradita e mi aspetto qualche commentino da parte vostra...

La verdura che ho scelto questa volta è la carota.

SALUTE:
Lo sapete che carota è molto efficace per piccole scottature o scottature solari, rughe, piaghe, foruncoli e persino i geloni? Infatti in tutti questi casi basterà grattugiarla e applicarla sulla zona da trattare per almeno una mezz'ora.
La carota è anche antinfiammatoria e dona sollievo agli occhi stanchi e irritati.
...E per finire, donne ( e non solo donne) udite: è il mezzo ideale per una dieta dimagrante e disintossicante!

CURIOSITA':
In cucina per rendere più saporite le carote cotte, provate ad aggiugere del succo di mela e ditemi che ve ne pare! Io ho provato ed il risultato è stato davvero una bontà!


La carota è contiene fitoestrogeni simili agli ormoni femminili che stimolano le ghiandole mammarie a produrre latte materno! I vostri figli sarano contenti!



Una nota leggenda narra che raccogliere un fiore di carota nelle notti di luna piena favorisca il concepimento... Sarà vero? Future mamme, provate!








25/11/10

Pancake


I pancake sono le classiche frittelle che vediamo in ogni film americano all'ora di colazione!
Chi di voi non ha mai sognato di provarle dopo averle viste così tante volte???


Vi posto la ricetta!

Ingredienti per 10 pancakes:
125gr di farina autolievitante
2 cucchiai di zucchero
2 uova
185ml di latte

Sbattete con il mixer le uova, aggiugete la farina setacciata e lo zucchero; continuate a sbattere finchè la pastella non sarà liscia e priva di grumi.
Lasciate riposare in frigo per almeno 15 minuti.
Mettete a scaldare su un fornello medio una padella apposita o una per crepes (io ne uso una piccola antiaderente).
Passate pochissimo burro sulla superficie e fatela scaldare.
Quando la padella sarà calda versate una cucchiaiata abbondante di pastella, in modo da formare una grossa goccia tonda. Lasciate cuocere finchè sulla superficie non compaiano delle bollicine e girate velocemente il pancake con una paletta. Quando entrambi i lati saranno dorati (color marroncino) con bordi più chiari la frittella è pronta per essere tolta dal fuoco.
I pancakes vanno serviti caldi, uno sopra l'altro (3/5 per piatto) coperti di abbondante sciroppo d'acero (in vendita in tutti i supermercati, l'ho già nominato nella ricetta dei waffle) o per chi li volesse assaporare come piace a me basta solamente un po' di zucchero a velo.

Buon appetito!

Foto da Marthastewart.com

Cocktail di gamberi in salsa rosa

Sono stata assente qualche giorno a causa del lavoro, troppo da fare, ma ora sono riuscita a smaltire un bel po' di scartoffie e sono tornata qui a postarvi qualche ricetta.

Oggi stavo pensando al menù per il capodanno.... lo sò.. prima c'è il Natale, ma quello per ora è troppo complicato! Ho genitori e suoceri a pranzo e devo impegnarmi davvero troppo...

Meglio pensare al cenone di capodanno visto che ho gli amici...

Beh... per ora ho pensato solo all'antipasto: cocktail di gamberi in salsa rosa!

Mi pare un buon inizio no???

Cominciamo...

Sgusciate 600gr. di gamberetti, incideteli sul dorso ed eliminate il filamento scuro dell'intestino.
Quindi lessateli per una decina di minuti, poi levate e lasciate raffreddare.

Preparate la salsa rosa mescolando a piacimento maionese, ketchup, salsa worcester cognac e poca senape.
Io non metto tutta sta roba, metto solo maionese e ketchup ma la ricetta originale richiede tutto quindi vedete voi cosa più vi piace.
Raccoglietela in una ciotola ed unite i gamberi tagliati a tocchetti, lasciandone da parte qlc intero e mescolate.
Foderate 6 coppe da champagne con foglie di lattuga ben lavate ed asciugate, distribuite all'interno il cocktail e decorate ogni coppa con i gamberetti interi tenuti da parte.

Buon appetito!

18/11/10

Ferma tovaglioli

Immagine da Martha Stewart.com

Vi posto questa idea che mi è venuta per il pranzo di Natale!

Che ne dite di questi fermatovaglioli?

A me fanno impazzire, spero piacciano anche a voi!


Se vi serve lo schema per farli anche voi contattatemi pure tramite chat o mandandomi un messaggio...

Ciao a tutti!

12/11/10

Waffle con sciroppo d'acero e frutta


Questa ricetta la porto nel cuore...
Vi spiego subito perchè.
Quando ero in viaggio di nozze molti pomeriggi all'ora del tè io e mio marito ci rimpinzavamo di queste splendide cialde chiamate: waffle.
Le ho cucinate anche a casa, diciamo che il gusto è lo stesso ma l'atmosfera non è la stessa che c'era alla Maldive....
Facciamo così: io la posto, poi voi... ditemi che atmosfera c'è a casa vostra...

Ingredienti per 7 waffles

4 uova
4 cucchiai di acqua calda
1\2 cucchiaino di lievito per dolci
80gr.di zucchero
120gr.farina
buccia grattuggiata di un limone nn trattato

Mescolate molto bene in una terrina i tuorli con il limone grattuggiato e lo zucchero.
Montate gli albumi a neve ben ferma.
Aggiungete ai tuorli la farina, il lievito e l'acqua, mischiate il tutto e per ultimo aggiungete gli albumi mescolando dal basso verso l'alto per non smontarli, in modo da ottenere un impasto spumoso e morbido.
Arrivati a questo punto l'impasto è pronto!
Ungete la cialdiera con dello spray ungi torte e metteteci quindi una piccola dose di impasto (seguendo le istruzioni).

Quando saranno cotti toglieteli dalla cialdiera e versateci sopra dello sciroppo d'acero e decorate con dei frutti di bosco.
A chi non piacesse lo sciroppo d'acero consiglio della marmellata di arance.
Nb. si possono farcire anche con la nutella visto che molti di voi mi scrivono dicendomi di pubblicare più ricette con la nutella.

L'opera è fatta!

Buon appetito!

08/11/10

Torta di mele

Ieri ero alla finestra e mentre vedevo scendere la pioggia mi è venuta voglia di cucinare così mi sono messa ai fornelli e ho preparato focacce, torte e le tagliatelle coi funghi che vi avevo postato qualche giorno fa.

Oggi vi posto la ricetta della torta di mele che ho fatto.
E' una ricetta molto semplice, facile da ricordare e ottima per la colazione.

Ingredienti:

2 uova
200gr di farina OO
140gr di zucchero
3 mele renette
mezza bustina di lievito vanigliato
un pizzico di sale
latte/yogurt bianco

In una terrina sbattete energicamente le uova con lo zucchero, successivamente aggiungete la farina bianca, il lievito e un pizzico di sale.
Alla fine aggiungete del latte o dello yogurt bianco per renderla più morbida.
Versate nella teglia precedentemente inburrata, decorate con le mele e infornate per 35 minuti a 180°.

Semplice no?!?

Buon appetito!

29/10/10

Torta al cocco e gocce di cioccolato



Dolce buonissimo per colazione o per una merenda accompagnata da un buon tè.

INGREDIENTI:
2 uova intere
200gr. zucchero
50gr. di farina di cocco
150gr. farina
1 yogurt bianco (anche se l'ideale sarebbe al gusto di cocco)
3 cucchiai d'olio di semi
1 bustina di lievito vanigliato per dolci
35gr. di gocce di cioccolato (anche di più in base ai gusti personali)
qualche fiocchetto di burro

Quando avete in casa tutti questi ingredienti siete pronti per preparare questa buonissima torta.

Sbattere bene le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.
Aggiungere la farina di cocco e lo yogurt, continuando a mescolare.

Unire lentamente anche la farina, l'olio e la bustina di lievito. Infine aggiungere le gocce di cioccolato e amalgamare bene il tutto.

Imburrare e infarinare una tortiera versarvi il composto ottenuto. Spolverizzare con un po' di zucchero, della farina di cocco e aggiungere qualche fiocchetto di burro.

Infornare a 180°C per circa 30 minuti.

Buon appetito!

27/10/10

Autunno...



Eh sì... è proprio arrivato l'autunno...

19/10/10

Sfoglie di Halloween


Ciao a tutti, oggi ho scovato questa ricettina (www.marthastewart.com) che fa molto "HALLOWEEN" e che non posso non proporvi!

Si tratta di due semplici dischi di fasta sfoglia, quello sotto semplice e quello sopra intagliato a mo' di faccia da "zucca".

La farcitura è a propria discrezione, c'è chi mette del cioccolato fuso, della marmellata o meglio ancora: della nutella!

Buon appetito!

18/10/10

Risotto con la zucca


Halloween si avvicina e anche se non è una festa tipicamente italiana ormai si festeggia anche da noi.
Per questo motivo ho deciso di inserire la ricetta di un primo fatto con la zucca.

Ingredienti
400 gr di riso
400 gr di polpa di zucca
100 gr si burro
100 gr di parmigiano
1 cipolla
1 lt di brodo vegetale
vino
prezzemolo
sale / pepe

In una padella sciogliete il burro e fate rosolare la cipolla tritata grossolanamente. Quando si sarà imbiondita versate nella pentola la zucca tagliata in precedenza a dadini.

Fate cuocere per circa 10 minuti aggiugendo un po' di brodo vegetale e durante la cottura schiacciate la zucca.
Quando il brodo si sarà asciugato versate il riso e fatelo sfumare con un pò di vino a fuoco vivo.

Portate il riso a cottura, aggiungendo gradualmente il brodo e salate.

Quando sarà cotto conditelo con parmigiano, del prezzemolo fresco tritato, una spolverata di pepe e servite caldo.

Buon appetito!

14/10/10

Confettura di lamponi



Ingredienti:

lamponi
zucchero
succo di limone

Mondate e lavate i lamponi, scolateli e trasferiteli in una casseruola.
Aggiungete un pari peso di zucchero e un po' di succo di limone (1 limone per ogni kg di frutta) e mettete sul fuoco.

Portate ad ebollizione, mescolando ed eliminando la schiuma che si forma e proseguite la cottura per 5/10 minuti.
Verificate la consistenza della confettura con un piattino freddo di freezer e, se è pronta trasferitela ancora calda in vasetti di vetro sterilizzati e asciutti.

Chiudete ermeticamente i vasetti, capovolgeteli e lasciateli raffreddare a temperatura ambiente (girandoli un'altra volta nell'arco di questo tempo).
Dopodichè etichettateli e riponeteli in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce.

Buon appetito!

13/10/10

Biscotti al cocco


Ingredienti
40 gr di farina '00
170 gr di farina di cocco
2 uova
180 gr di zucchero

1. Montare in una terrina uova e zucchero.
2. In seguito aggiungere le farine a pioggia
3. Con l'impasto ottenuto formare delle palline in modo tale da ottenere dei biscotti di uguale misura.
4.Su una teglia sistemare la carta da forno e su quest'ultima posizionare le palline oppure metterle in delle pirottine di carta ( a piacere è possibile passare i biscotti nella farina di cocco per renderli ruvidi e simili ai famosi "Raffaello")
5.Mettere la teglia o i pirottini nel forno a 180° per 20 minuti.

Buon appetito!

12/10/10

Plumcake alla Nutella


Questo plumcake è stato fatto senza lievito, con procedimento e cotture diverse per ottenere un effetto cremoso.

Ingredienti:

150gr. nutella
3 uova
50gr. farina
90gr. zucchero (è possibile metterne meno in base ai gusti)
30gr. burro morbido

Procedimento: riunire tutti gli ingredienti e amalgamare bene, versare nella teglia e infornare a 170° per 20'

Buon appetito!

11/10/10

L'atmosfera


Ciao a tutti!
Ormai è passato un mese e a dire la verità per me è volato...
I giorni precedenti al matrimonio sono stati pieni e il giorno delle nozze è passato in un batter d'occhi.
E' stato tutto tremendamente bello e carico d'emozioni ma non voglio dilungarmi troppo perchè come vi avevo promesso il lungo viaggio che ho fatto mi ha dato un sacco di spunti e proprio oggi voglio parlarvi dell'atmosfera in tavola.

Beh... se si tratta di una cena non possono assolutamente mancare le candele, le fiamme creano un effetto magico e sospeso e l'atmosfera sarà intima e romantica, sia che ci siano pochi o molti invitati.

Per la riuscita della serata è importante tenere sempre sotto controllo ceri e candele affinché siano sempre in pieno splendore (niente di peggio di un lumicino per intristire gli animi).

Se la cena è all’aperto assicuratevi che il posto dove verrà collocato il tavolo sia al riparo dal vento, altrimenti preferite le lanterne ai candelabri.


Infine abbondate con rose, lilium, peonie, ranuncoli, e i fiori che più vi piacciono. Ma attenzione, le composizioni floreali dovranno essere basse oppure disposte in vasi molto alti in modo da permettere la conversazione anche tra gli ospiti seduti di fronte.

Piccola nota di galateo: mai mettere in tavola fiori troppo profumati come tuberose o spighe di lavanda che possono disturbare il pranzo.

Spero di avervi dato delle buone dritte!
A presto.

09/09/10

IL MIO MATRIMONIO...

Ciao a tutti,
sò di non essere stata molto presente ultimamente ma ormai il matrimonio si avvicina e i preparativi si fanno davvero impegnativi.

La cucina che tanto aspettavo è arrivata e non vedo l'ora di mettermi ad usarla come si deve per poter aggiornare il blog con tante ricette e tanti consigli utili per tutti!!!

Mentre sarò in viaggio di nozze oltre che a godermi i primi giorni di matrimonio mi verrà sicuramente qualche idea gustosa e non appena ritornerò a casa non mancherò di scrivervi tutto!!!

Per ora vi saluto, ci risentiamo a ottobre!!!

Un bacio grande grande a tutti e in particolare a chi mi segue.
Lisa

03/08/10

IL VINO: dove servirlo

Il vino ha sicuramente un ruolo importante a tavola: un piatto non è nulla se non è accompagnato da un buon vino.
Ma come và servito il vino?
Innanzitutto il bicchiere dovrebbe essere incolore, inodore e preferibilmente di cristallo.
Riguardo alla forma e la dimensione sono da preferire i bicchieri a gambo lungo, per evitare il contatto delle dita con la superficie del calice. Sarebbe davvero un peccato rovinare con un'impronta la vista del buon vino.
La scelta del bicchiere più appropriato comunque è legata alle caratteristiche del vino in esso contenuto.

Qui di seguito qualche esempio:

I vini bianchi non richiedono bicchieri troppo grandi e possono essere maggiormente apprezzati in quelli con una bocca non troppo grande al fine di poter meglio cogliere la freschezza e sentori di fiori e frutta a polpa bianca.

I vini rossi non invecchiati si degustano in bicchieri simili a quelli per i bianchi, ma leggermente più grandi per la tipicità delle sensazioni olfattive (fiori e frutta rossa).

I vini rossi invecchiati, caratterizzati da profumi creati dopo anni in bottiglia, richiedono bicchieri "panciuti" con un'ampia superficie di base che consenta una maggiore ossigenazione e lo sviluppo dei profumi per un migliore apprezzamento del bouquet.

Gli spumanti secchi (e lo Champagne) richiedono il flûte, sia perché consentono di osservare meglio l'effervescenza sia perché facilitano una dispersione graduale dei loro profumi delicati.

Gli spumanti dolci, al contrario, prediligono i bicchieri a coppa, per far diffondere velocemente il loro aroma.

30/07/10

Ciliegini ripieni di spuma di tonno

Eccomi qui... non sono sparita ma sono semplicemente stata sommersa dal lavoro e dai preparativi del mio matrimonio!
Oggi sono qui per proporvi una ricetta estiva, fresca e leggera per voi e i vostri ospiti!

Scolate il tonno e sminuzzatelo con una forchetta, mixatelo e unitelo alla maionese, lasciate riposare il composto in frigorifero.
Lavate i pomodorini, asciugateli, tagliate la calottina superiore e svuotateli dei semi e dell'acqua di vegetazione.
Appoggiateli capovolti su un tagliere e fateli asciugare per un quarto d'ora.
Successivamente riempiteli con il composto preparato in precedenza e serviteli con o senza la loro calottina.

Bon appetit!

26/03/10

Uova scintillanti


La pasqua si avvicina e girovagando su internet (www.marthastewart.com) ho scovato questa carinissima idea per essere originale quando si ha qualche ospite o semplicemente per avere quel tocco in più che gli altri non hanno!
Mettere in tavola delle "mezze-uova" come candele non è da tutti!

25/03/10

SEGNAPOSTO

I segnaposto non possono mancare quando le persone al tavolo sono un numero considerevole (10 o più). Ogni commensale deve trovare il proprio posto già assegnato onde evitare momenti imbarazzanti quando ci si siede a tavola.
Il segnaposto và collocato al centro sopra il piatto, tra questo e i bicchieri. Se i commensali sono persone amiche o di famiglia si usa scrivere solo il nome di battesimo, nel caso in cui si tratti di un invito formale si scriverà invece il nome per esteso aggiungendo eventuali titoli professionali o nobiliari.

01/03/10

Pappardelle coi gamberi

Ciao, ieri mi sono buttata nelle pappardelle con i gamberi (fatte da me e con la complicità della mia dolce metà) !
Mmmm... che bontà!

Non c'è voluto molto, mi è bastato far colorire un pochino il prezzemolo con uno spicchio d'aglio che poi ho tolto successivamente; aggiungere del vino bianco e dei pomodorini, far cuocere il tutto e infine aggiungere dei gamberi già sgusciati.
Consiglio vivamente la ricetta, c'è da leccarsi i baffi!

08/02/10

LE TAGLIATELLE...


















Ieri era proprio la giornata perfetta per cucinare un buon piatto di tagliatelle e cosa c'è meglio di quelle fatte in casa?
Gli ingredienti di base sono: 1 uovo intero ogni 100 grammi di farina OO, un pizzico di sale e un filo d'olio extravergine d'oliva.
La "fatica" più grossa è quando si deve amalgamare il tutto; infatti bisogna lavorare bene gli ingredienti ed ottenere una pasta liscia, omogenea e che non sia appiccicosa.

Successivamente la si fa riposare per un'oretta in frigo, poi la si stende e la si taglia.
Il risultato è questo!

29/01/10

...E SE SI BRUCIA ???

Ciao, in passato mi è capitato di fare qualche torta e una volta infornata dedicarmi a qualche altra attività a discapito del mio povero dolcetto che era in cottura!
Infatti una volta sfornato mi accorgevo del danno!! Era leggermente bruciacchiato ai lati... Cosa bruttissima da vedere!
Un giorno pero' mi è venuta una super idea che voglio condividere con voi.... Ho deciso di ricavarne tante piccole tortine ed eliminare i bordi bruciacchiati...
Ho preso uno stampino e mi sono messa all'opera...
Sicuramente non sono l'unica a cui è successo sto inconveniente...
O forse sì ??

27/01/10

TORTA MARGHERITA AL CIOCCOLATO

Ciao a tutti, oggi mi è venuta voglia di cioccolato, sarà colpa di questo clima freddo!
Direi proprio che potrei postare la ricetta di una bella torta...
E' una ricetta semplice, ideale per esperti di dolci e non.
Buon appetito!

Ingredienti:
100 gr farina 00
100 gr fecola di patate
6 uova
200 gr zucchero semolato
scorza di 1 limone
70 gr burro
40 gr cioccolato fondente
sale fino q.b
mezza bustina di lievito vanigliato
2 o 3 cucchiai di panna liquida

Spezzettare e sciogliere il cioccolato con la panna a bagno maria.
Separare gli albumi dai tuorli e montarli a neve.
Unire lo zucchero ai tuorli, montare sino ad ottenere una crema chiara, gonfia e resistente.
Aggiungere le farine, una po’ alla volta, continuando sempre a mescolare.
Aggiungere la scorza del limone, il lievito, il burro fuso e il cioccolato, intiepiditi, lasciandoli cadere a filo senza smettere di mescolare e per ultimo aggiungere gli albumi montati a neve.
Versare l' impasto in una teglia imburrata e infarinata e infornare a 200° x 35 minuti.
Non aprire il forno x almeno 30 minuti,altrimenti la torta si sgonfia.
Chiaramente i gradi per farla cuocere dipendono dal forno che si ha a disposizione.

26/01/10

BISCOTTI DECORATI

Ciao, come promesso ho pubblicato una foto delle mie prime creazioni:
i biscotti decorati con marmellata, granella e zucchero a velo e infine con la NUTELLA!

L'effetto ottenuto è stato ottimo: belli da vedere e buoni da mangiare!

Non fanno venir fame???